Il regolamento sul gioco d'azzardo è stato nuovamente respinto in Florida

Há anos que partes interessadas vem competindo nas câmaras legislativas da Florida, nos Estados Unidos, para uma expansão e afrouxamento na legislação sobre jogos de azar no estado. Atualmente, apenas dois condados tem direito a operar caça-níqueis, e há um limite no número de cassinos que podem ser construídos na localidade.

Dopo numerose cause legali e le rispettive sentenze, la legislazione sul gioco d'azzardo nel Lo stato degli Stati Uniti si è rivelato inefficace. Questo rifiuto del nuovo regolamento da parte della camera bassa significa che il settore rimane soggetto a una legislazione vaga. Un'aggravante è che tale rigetto implica anche l'annullamento delle decisioni plebiscitarie prese in tutte le contee. Di loro, otto hanno deciso di consentire l'installazione di slot machine nelle case da corsa di cavalli e cani, ma la Camera dei Deputati ha deciso di mantenere l'attuale divieto, nonostante questo risultato.

O senato statale, d'altra parte , sostiene la nuova normativa. Secondo il presidente del Senato Joe Negron, la decisione delle otto contee dovrebbe essere rispettata. José Felix Díaz, deputato dello Stato, ha ribattuto alle dichiarazioni: “Questo è un problema che deve essere affrontato dall'intero Stato. La decisione non riguarderebbe solo le otto contee, ma tutte quelle adiacenti. Pertanto, dovrebbe essere preso a livello statale.”

In origine, entrambe le Camere hanno approvato una nuova legislazione su gioco d'azzardo . Le legislazioni approvate erano molto diverse e quindi era necessaria una conciliazione tra 6 membri della camera bassa e 6 membri della camera alta. Le due parti non hanno raggiunto un consenso entro il termine fissato per la questione – 60 giorni – e pertanto la decisione dovrebbe essere rinviata al prossimo anno, quando potrebbe essere presentata una nuova normativa.

 

Lo stato attuale del gioco d'azzardo e delle scommesse in Florida

Attualmente, le slot machine possono funzionare a Miami-dade e Broward e sette casinò sono autorizzati a operare. La nuova normativa mirava ad ampliare il numero dei casinò e legiferare sulla possibilità di concedere in licenza, esclusivamente alla Seminole Tribe of Florida, giochi di dadi e roulette. The Tribe ha già una licenza per gestire casinò nello stato e sta negoziando l'apertura di un nuovo casinò a Miami. Díaz, rappresentante dello Stato, si dice aperto all'approvazione di un altro casinò della contea, ma che la decisione spetterà alla popolazione di Miami-dade, che dovrà votare in un referendum sulla questione.

Fino al prossimo anno, tuttavia, si prevede che lo stato della Florida perderà centinaia di milioni di dollari in tasse, calcolate su possibili nuove entrate se la legislazione sulle scommesse e il gioco d'azzardo fosse stata approvata. Rinviata anche la soluzione a un'urgenza dello Stato: regolarizzare la situazione degli attuali casinò e slot machine dopo che le decisioni dei tribunali hanno messo le macchine in posizione vacante davanti alla legge.

I commenti sono chiusi.