Regolamento USA: Ron Paul si esprime contro gli sforzi per vietare il gioco d'azzardo online

Num artigo semanal no website do Instituto para a Paz e Propriedade, o antigo candidato presidencial centrou-se em críticas conta o mogol de casino Sheldon Adelson, que é um dos líderes na luta contra o jogo online.
Una manifestazione del capitalismo clientelare
Paul inizia il suo articolo affermando che, indipendentemente dall'ideologia che si segue, la maggior parte degli americani è contraria a ciò che lui chiama "capitalismo cliente", cioè una situazione in cui i politici scrivono leggi per sostenere le loro attività. Per Paul, un caso di questo tipo di capitalismo sta per verificarsi con il voto del Congresso sul divieto di gioco d'azzardo online , aggiungendo che potrebbe avvantaggiare Sheldom Anderson.
Proibire non è la risposta
Paul ha affermato che "coloro che sostengono il divieto del gioco d'azzardo online affermano che i casinò online legalizzati arricchiranno i criminali e persino i terroristi, ma criminalizzare i casinò online non eliminerà la domanda del mercato", continuando a lamentarsi dell'opposizione al gioco d'azzardo online in America. Sostenendo che gli americani non dovrebbero essere costretti ad andare in casinò online fisici quando vogliono giocare, data la possibilità di farlo online, dovrebbero avere la libertà di scelta.
Pertanto, Paul ritiene che il divieto del gioco d'azzardo online sia incostituzionale in quanto interferisce con le libertà degli americani, cosa che non dovrebbe essere consentita. Paul conclude con "la cosa peggiore è che tutto questo viene fatto a beneficio di un potente milionario".

Nessun pubblico per R.A.W.A.
Anche gli sforzi per vietare il gioco d'azzardo online negli Stati Uniti sono legati a RAWA (Restoration of the American WireAct). Si tratta di un disegno di legge che propone di vietare tutto il gioco d'azzardo su Internet e che si temeva arrivasse alla Commissione Giudiziaria della Camera dei Rappresentanti allo stesso modo in cui la legge 206 che vietava il gioco d'azzardo online riuscì a fare in quel momento .
A Aliança de Jogadores de Póquer (PPA – nas suas siglas em Inglês) reportou que não haverá qualquer audiência para o projecto lei RAWA, no entanto, esse projecto lei poderá ser classificado como legislação não-relacionada como o UIGEA (lei de proibição de jogo online criada em 2006) fez durante esse ano, alertou um membro da Aliança.

I commenti sono chiusi.