I cittadini statunitensi stanno perdendo l'accesso al poker online

O Il poker online è stato bandito nella maggior parte degli Stati Uniti da alcuni anni e molti dei grandi nomi di questo gioco hanno deciso di trasferirsi fuori dallo stato per costruire la propria carriera. I giocatori degli Stati Uniti si sono trasferiti in Canada o addirittura in Messico insieme ad altri per giocare a poker online. Ed è stato così per molti, molti anni, e fino ad ora, tutto sembrava andare avanti. Secondo recenti rapporti, molti giocatori statunitensi hanno iniziato a perdere l'accesso ai propri account di poker online su 888 Poker. Dicono che gli è stata inviata un'e-mail in cui si leggeva che 888 aveva chiuso i propri account di poker personali e gli aveva inviato istruzioni su come prelevare l'importo che aveva ancora nei propri account. 888 ha inoltre consigliato ai giocatori di non creare nuovi account poiché tutti i depositi e i premi non verranno rimborsati e pagati agli account creati dopo questo avviso. Non ci sono ancora commenti ufficiali da parte di 888. Tuttavia, un rappresentante della società ha affermato che 888 Poker monitora costantemente tutte le attività dell'account e prende le misure necessarie. E che se un giocatore pensa di aver ricevuto questa e-mail ingiustamente, ha tutto il diritto di contattare il team di assistenza clienti 888 e risponderà a tempo debito. C'è poca speranza per i giocatori residenti negli Stati Uniti, ma potrebbe essere ancora questione di tempo prima che gli americani possano giocare a poker online comodamente da casa.

Comments are closed.