Nuova proposta per fare dello Stato del New Jersey un quartier generale per le società di gioco internazionali

Prima che lo stato del New Jersey lanciasse ufficialmente al pubblico i casinò online , il senatore Raymond Lesniak ha annunciato un piano legislativo per consentire agli operatori di giochi di casinò a livello internazionale potrebbero avere il loro quartier generale nello stato del New Jersey, nonostante accetterebbero solo scommesse da giocatori stranieri. Le società straniere sarebbero soggette alla rigida politica delle licenze e alle tasse del New Jersey, il che darebbe alle aziende ancora più credibilità e legittimità.

Il senatore ha commentato che non è stato lui a inventare questa proposta di legge. , secondo lui , le aziende vogliono andare nel New Jersey. Infine, il senatore ha aggiunto che lo stato del New Jersey e diverse compagnie internazionali sono in trattative da più di due mesi. Roger Gros, l'editore del Goblal Gaming Business Magazine, ha affermato che il senatore Lesniak ha proposto un'eccellente legislazione, questo perché le società internazionali vorrebbero radicarsi negli Stati Uniti in quanto aggiungerebbe un ulteriore livello di buona reputazione e legittimità a queste società internazionali.

Secondo questa proposta di legge, la Divisione delle forze dell'ordine del gioco del New Jersey garantirebbe la concessione di licenze a società straniere con sede nello stato del New Jersey. Non c'è bisogno che le stesse società abbiano collegamenti con Atlantic City, poiché le società fornirebbero i servizi solo ai clienti che servono attualmente.

Il vantaggio per lo stato del New Jersey sarebbe del 15 % di tasse su tutte le vincite, una tassa che pagano anche i siti web dello stato del New Jersey. Lo stato riceverà anche il pagamento dal fondo statale per l'industria delle corse di cavalli, che si stima realizzerà un profitto di $ 20 milioni all'anno.

I commenti sono chiusi .