Nuova legge in Romania per regolamentare i casinò online

La legge aumenterà l'aliquota fiscale per i casinò online in Romania a 100.000 euro. Presenterà anche una licenza temporanea concessa per tre mesi con possibilità di proroga per sei mesi. Lo scopo della licenza temporanea è promuovere il turismo.
Nestor ha commentato questa nuova misura “attraverso questa misura il governo è riuscito a regolamentare il settore del gioco d'azzardo online che era già stato regolamentato nel 2010 ma che ora ha un quadro giuridico che consente agli operatori di gioco d'azzardo di ottenere licenze in Romania e, attraverso questa licenza, lo faremo essere in grado di proteggere i minori e i giocatori rumeni.”
Ambizioni e posizione della Romania riguardo al gioco online
La Romania ha avuto una vaga relazione con il gioco d'azzardo online da quando è diventato un argomento di discussione nell'ultimo decennio. Tuttavia, questi regolamenti si sono conclusi con l'interruzione dell'avanzamento delle leggi sul gioco d'azzardo online in Romania, che solo ora sono state riprese.
Il regolamento del 2010 a cui si riferiva Nestor è avvenuto quando il governo ha cercato di approvare una legislazione sul gioco d'azzardo online e quando ha emanato una legge che autorizzava il gioco d'azzardo online, tuttavia solo per le società autorizzate dal governo. Si trattava di un regolamento un po' strano in quanto all'epoca non esisteva alcun organismo di regolamentazione con l'autorità di concedere la licenza necessaria.
Il risultato è stato che molte società di gioco straniere hanno iniziato a offrire servizi ai giocatori rumeni, anche se si pensava che tale attività dovesse essere illegale. Dopotutto, non esisteva un organismo di regolamentazione per far rispettare la legge nel campo del gioco d'azzardo online.
Infine, nell'aprile 2013, è stato creato un organismo di regolamentazione per supervisionare il gioco d'azzardo online in Romania , che è stato ribattezzato National Gambling Bureau ora guidato da Odette Nestor.

I commenti sono chiusi.