Bahamas: progetto di legge sul gioco d'azzardo online da discutere in Parlamento

Opposizione sulle restrizioni generali
Originariamente proposte nel maggio 2013, le leggi normative per il gioco d'azzardo online sono state respinte a causa di una clausola che consentiva ai turisti di giocare d'azzardo nei casinò online e nei casinò dal vivo se tali regole fossero consentite nei loro paesi d'origine.
Membro del parlamento delle Bahamas, Leslie Millar ha rivelato che è all'ordine del giorno del parlamento che questa questione venga discussa entro la fine della settimana. Millar è favorevole a questa questione, opponendosi alle restrizioni sui giochi da casinò online .
Millar è un membro della squadra olimpica delle Bahamas del 1968 e in precedenza ha rifiutato di sostenere qualsiasi misura che rappresenti uno svantaggio per il gioco d'azzardo online alle Bahamas.
I limiti attuali richiedono chiarimenti
Ciò che si sa sulla nuova proposta di legge è che limiterebbe la fornitura di giochi online solo alle società di casinò tradizionali attualmente esistenti. Le restrizioni a cui Miller si oppone includono la lingua originale secondo il ministro degli Affari legali Damian Gomez. Tutte le restrizioni, i regolamenti e le tasse hanno creato spazio per qualche contestazione e qualche polemica. Qualcosa che ha anche contribuito alla rimozione dell'ex direttore del Game Board, il Dr. André Rollins, questo è stato il mese scorso.
Le restrizioni sul gioco d'azzardo non sono un'idea nuova, sono solo duplicazioni di politiche adottate in altri paesi che consentono il gioco d'azzardo anche nei casinò tradizionali, come la Corea del Sud e altri paesi principalmente asiatici. Ci sono molte voci nel parlamento delle Bahamas che si esprimono su questo argomento, tuttavia, il tema del gioco online è ancora un argomento che richiede una certa attenzione e discussione. Questo dibattito sembra essere sempre più necessario e si avvicina alla conclusione.

I commenti sono chiusi.